1x07 ICe

Morte tra i ghiacci

Scritto da: Glen Morgan and James Wong
Diretto da: David Nutter
Data di trasmissione USA: 5 Novembre 1993
Data di trasmissione Italia: 22 Febbraio 1995

Una squadra di ricercatori, inviata nell'Artico per prelevare campioni di ghiaccio, non da più sue notizie. Nell'ultima trasmissione, uno degli scienziati dice: "Non siamo chi siamo. Non si può continuare oltre". Dopo di che viene aggredito da un altro studioso. I due si fronteggiano per un po', prima di puntare le pistole contro loro stessi e suicidarsi.
Mulder e Scully, insieme a tre scienziati, Da Silva, Murphy e Hodge, e un pilota, Bear, raggiungono la base per indagare. Qui trovano gli scienziati morti. Un cane assale Mulder e ferisce Bear quando questi interviene per aiutare l'agente. Tranquillizzato l'animale, notano una forma che si muove sotto la sua pelle e dei noduli scuri. Subito dopo anche il pilota scorge i noduli sul suo corpo.
Nel sangue delle vittime Scully trova tracce di ammoniaca e minuscole creature unicellulari che potrebbero costituire lo stadio larvale di creature più grandi. Mulder afferma che tutti loro devono applicare la procedura di quarantena in quanto potrebbero essere stati infettati da un organismo sconosciuto, ma Bear si rifiuta, gettando a terra Mulder prima di essere fermato da Scully. Immobilizzando Bear, scorgono sotto la pelle del suo collo uno strano verme e lo estraggono, provocando la morte del pilota.
Mulder ceca di chiedere aiuto via radio, ma i soccorsi non potranno intervenire prima di due giorni a causa di una tempesta. Intanto si deduce che il verme penetra nell'ipotalamo, causando un comportamento aggressivo nell'ospite. Mulder ritiene che l'organismo sia arrivato sulla Terra da un altro pianeta, che ospita forme di vita basate sull'ammoniaca, almeno 250.000 anni fa, prima di essere ricoperto dal ghiaccio, e di essere stato riportato in vita dai carotaggi dei ricercatori.
I cinque sopravvissuti si guardano con sospetto, chiedendosi chi possa essere infetto. Mulder, che ha trovato Murphy assassinato, diventa il principale sospettato. L'agente viene allora rinchiuso in una stanza.
Esaminando un campione di sangue, Scully scopre che quando le larve di due vermi invadono lo stesso ospite, si uccidono a vicenda, e dimostra la sua teoria inserendo un verme nel cane, che così guarisce.Hodge e Da Silva vogliono effettuare la stessa procedura su Mulder, ma Scully è convinta che lui non sia infetto e lo lascia uscire. Gli altri li dividono e si preparano a inserire il verme nell'orecchio di Mulder, ma Hodge scorge il verme nel collo di Da Silva: dopo una colluttazione, il verme viene inserito nel suo corpo.
Dopo il salvataggio, Mulder vorrebbe tornare alla base per studiare la creature, a la base è stata distrutta dai militari.

Spiegazione del titolo: "ghiaccio"

Retroscena:
L'idea per questo episodio nacque in Morgan dopo che ebbe letto sulla rivista "Science News" che alcuni ricercatori avevano estratto dal ghiaccio in Groenlandia qualcosa di vecchio di 250.000 anni.
Toby Lindala, il mago del trucco, ha ricevuto qui il suo primo incarico importante. Lindala ricordo di essersi molto preoccupato quando la minuscola protesi da lui creata per suggerire l'effetto del verme in movimento sotto la pelle iniziò a lacerarsi. Il verme spaziale è una delle creazioni più raccapriccianti di The X-Files, anche perché compare più a lungo di quanto i produttori avessero preventivato. Morgan ammette che una scena di 4 secondi era stata lasciata pensando che il controllo della Fox l'avrebbe fatta ridurre, invece non fu toccata.
Il cane di Duchovny, Blue, è la figlia di quello mostrato in questo episodio.
Per far scorrere i vermi (finti) sotto la pelle , gli animaletti sono stati attaccati a fili che si alzavano e abbassavano e venne applicata pelle finta sopra quella degli attori.

Episodio Precedente - Episodio Seguente