2x17 End Game

L'ultimo alieno

Scritto da: Frank Spotnitz
Diretto da:: Rob Bowman
Data di trasmissione USA: 17 Febbraio 1995
Data di trasmissione Italia: 26 Novembre 1995

Un sommergibile americano spara un siluro a uno strano vascello, dopo di che viene investito da un'enorme onda d'urto.
Riprendendo la scena finale di Colony, Scully si rende conto che l'uomo che è con lei non è Mulder e gli punta addosso la pistola. Lui la scaraventa facilmente a terra e la prende in ostaggio: è il cacciatore di taglie alieno. Spera di poterla scambiare con Samantha, la quale nel frattempo rivela a Mulder che l'unico modo per uccidere l'alieno è perforargli la base del collo.
I cloni, sono alieni giunti negli anni '40 con l'intenzione di fondare una colonia per fondersi geneticamente con gli umani. I Gregor si sono infiltrati in cliniche specializzate in aborti per avere a disposizione tessuto fetale.
Viene organizzato uno scambio su un ponte a Bethesda, e Mulder si vede costretto a chiedere aiuto a Skinner. Mentre Mulder si prepara a scambiare la sorella, Skinner istruisce un tiratore scelto su come uccidere l'alieno. Ma il cacciatore di taglie afferra Samantha e la trascina con sé nelle acque sottostanti.
Distrutto, Mulder deve informare suo padre che la sorella è di nuovo perduta. Lei tuttavia ha lasciato un messaggio: Mulder potrà incontrarla in una clinica. L'agente vi trova numerosi cloni di Samantha. I cloni ammettono di averlo ingannato, ma gli dicono che sua sorella è viva. Sopraggiunge il cacciatore di taglie e stordisce Mulder, quando si risveglia scopre che la clinica è in fiamme e tutti i cloni sono scomparsi.
Mr.X rivela a Mulder che il velivolo alieno era stato ritrovato nell'Artico e che erano stati inviate delle unità della marina militare. Scully trova un messaggio da parte di Mulder che la informa della sua partenza per un luogo che non vuole rivelare. Scully quindi chiede aiuto a Skinner per cercare di rintracciarlo, usando anche canali non ufficiali. In seguito Mr.X, che si è rifiutato di aiutare Scully, incontra Skinner e i due ingaggiano una lotta furente. Anche se Skinner sembra avere la peggio (Mr.X gli punta addosso la pistola), dopo pochi minuti il vicedirettore fornisce l'informazione a Scully.
Mulder intanto ha raggiunto l'Artico, dove trova il cacciatore di taglie. L'alieno solleva Mulder con un braccio e lo informa che la sorella è viva. In seguito lo abbandona sul ghiaccio mentre la torretta del sottomarino comincia a inabissarsi.
Qui finisce il flashback: Scully si precipita da Mulder in sala di rianimazione, usando le conoscenze sul retrovirus alieno per salvarlo: alla fine è stata la scienza a salvarlo.

Spiegazione del titolo: "fine del gioco", si riferisce a una mossa degli scacchi

Retroscena:
Per costruire la calotta polare dalla quale sbuca la torretta del sottomarino, 140 tonnellate di neve e ghiaccio vennero trasportate in un teatro di posa che fu tenuto a bassa temperatura per 5 giorni. La torretta del sommergibile era alta quasi 5 metri ed era controllata da un sistema idraulico per consentirgli di abbassarsi.
Per quanto riguarda la lotta tra Skinner e Mr.X, fu Williams a suggerire lo scambio di testate, e la lotta fu talmente violenta che in una ripresa la parete dell'ascensore crollò sotto il peso di Pileggi.
L'arma dell'alieno è di alluminio e di una resina acrilica trasparente; non c'era nessuna molla abbastanza potente da far uscire la lama così velocemente, perciò si rese necessario l'utilizzo di un sistema idraulico nascosto nella manica dell'attore e azionato fuoricampo.

Episodio Precedente - Episodio Seguente