2x19 Dod Kalm

Calma irreale

Scritto da: Howard Gordon e Alex Gansa
Diretto da:: Rob Bowman
Data di trasmissione USA: 10 Marzo 1995
Data di trasmissione Italia: 19 Novembre 1995

L'equipaggio della marina militare deve abbandonare la propria nave, qualche ora dopo i superstiti vengono ritrovati a bordo di una scialuppa, vecchi e avvizziti. Secondo Mulder la nave è scomparsa per 42 ore, ma quando Scully si introduce in ospedale per visitare un marinaio, che dovrebbe avere 28 anni, questi ne dimostra 90.
Mulder sostiene che diverse altre navi sono scomparse nel 1949 e nel 1963 nella stessa zona, lungo il 65° parallelo. Ritiene che ci sia una piega nel tempo e che il governo stia cercando di manipolare le falle dimensionali presenti sul pianeta.
Raggiunta la Norvegia, gli agenti incontrano il capitano Trondheim, che li porta alla nave americana. Salgono a bordo, notando che lo scafo mostra segni di corrosione possibili solo in 20 o 30 anni, invece la nave è stata varata nel 1991. Mulder e Scully rinvengono corpi mummificati, poi la nave con cui erano arrivati si allontana, lasciandoli intrappolati.
Mulder si convince che sulla nave il tempo sia accelerato. Il primo ufficiale di Trondheim viene assassinato e gli agenti trovano il capitano della nave, un uomo di 35 anni che poco dopo muore di vecchiaia. Trondheim viene aggredito da un baleniere di frodo, Olafsson, che non mostra nessun segno di invecchiamento.
Il giorno dopo Mulder, Scully e Trondheim si ritrovano 30 anni più vecchi. Scully ipotizza che il processo possa essere collegato ai radicali liberi che, resi attivi dall'abbondanza di elettroni, attaccano il DNA e le proteine, provocando l'invecchiamento. Può essere che la nave stia andando alla deriva verso una meteora che agisce come un catalizzatore che fa invecchiare.
Mulder invece si accorge che il problema ha origine dall'acqua: a bordo, l'unica riserva sicura è quella degli impianti di scarico, è così che Olafsson si è mantenuto in vita. Scully scopre che hanno tutti incredibili concentrazioni di sale nell'organismo, e quello che sta peggio è Mulder, a causa della disidratazione dovuta al mal di mare.
Trondheim si rinchiude all'ora nella stiva, impedendo agli altri l'accesso all'acqua. Finirà tuttavia annegato quando la nave comincerà a imbarcare acqua nella stiva.
Mulder perde conoscenza, mentre Scully annota gli ultimi pensieri, insieme a ciò che hanno scoperto. Si risvegliano poi in un ospedale, dopo che una squadra di Navy Seals li ha individuati. Una dottoressa è riuscita a salvarli grazie alle informazioni annotate da Scully. La nave è affondata poco dopo il loro salvataggio.

Spiegazione del titolo: "calma piatta", in norvegese

Retroscena:
I produttori e gli attori erano persuasi che si sarebbe trattato di un episodio di tutto riposo, in quanto il cast era ridotto e si girava in un unico luogo. Lo spunto nacque dal fatto che per alcune settimane la troupe avrebbe avuto accesso a un cacciatorpediniere della marina canadese. Sfortunatamente girare sulla nave significò lavorare al gelo e in ambienti così ristretti che risultò difficile riprendere le scene. Inoltre gli attori dovevano sottoporsi a 3 o 4 ore di trucco per le sequenza di invecchiamento. Come risultato esiste una ripresa in cui Gillian Anderson, con il trucco sul viso, è intenta a recitare il suo monologo sul fatto di non aver nulla da temere nell'aldilà… ma conclude la sequenza dicendo che una cosa è sicura: che Howard Gordon è un uomo morto!

Episodio Precedente - Episodio Seguente