3x17 Pusher

Il persuasore

Scritto da: Vince Gilligan
Diretto da:: Rob Bowman
Data di trasmissione USA: 23 Febbraio 1996
Data di trasmissione Italia: 27 Ottobre 1996

In un supermercato, un uomo riempie il carrello con bibite da body-building, poi si reca alla cassa, mentre agenti dell'FBI lo circondano e lo arrestano. Sull'auto sussurra qualcosa all'autista, che vede svanire il camion che si stava avvicinando, quindi la macchina viene investita in pieno. L'uomo riesce a fuggire.
L'agente sopravvissuto allo scontro, Frank Burst, riferisce a Mulder e Scully che l'uomo, indicato come il Persuasore, gli aveva confessato una lunga serie di omicidi, classificati invece come suicidi.
Mulder nota la scritta RONIN (che in giapponese significa samurai senza padrone) scritta con il sangue sulla portiera dell'auto incidentata. Controllando alcune riviste di mercenari, gli agenti trovano un annuncio firmato OSU, che sempre in giapponese significa persuadere. Mulder ipotizza che l'uomo possa piegare la gente al proprio volere.
Mulder e Scully si oppostano nei pressi di un telefono pubblico il cui numero appare nell'annuncio. Dall'altro capo della cornetta c'č il persuasore, che sfida Mulder. Seguendo un indizio, gli agenti giungono a un campo da golf. Qui un agente, sotto l'influsso del Persuasore, si dā fuoco. Mulder rintraccia l'uomo, sfinito, in un'auto poco lontana.
Mulder dichiara all'udienza preliminare che il Persuasore, il cui vero nome č Robert Patrick Modell, convince la gente a autolesionarsi. Apparentemente influemnzato da Modell, il giudice lo rimette in libertā.
Le indagini rivelano che Modell aveva cercato di entrare nell'FBI sostenendo di aver studiato presso una scuola ninjia in Giappone. Scully crede che l'uomo sia solo un bugiardo che vuole sentirsi potente. Modell si reca alla sede dell'FBI per ottenere informazioni su Mulder, e supera tutti i controlli con un permesso falso. Quando Skinner lo nota, Modell induce una donna a aggredirlo.
Ispezionando l'appartamento di Modell, gli agenti trovano il frigorifero pieno di integratori per culturisti e medicinali contro l'epilessia. Mulder ipotizza che un tumore al cervello possa aver dotato Modell di poteri psicocinetici, e che gli integratori gli servano per recuperare le forze.
Modell telefona a Burst e mentre questi cerca di tenerlo alla cornetta per rintracciare il numero, il Persuasore gli provoca un attacco di cuore fatale. Mulder rintraccia l'uomo in un ospedale e entra da solo portando una minitelecamera.
Il monitor di un computer rivela che Modell č davvero affetto da un tumore al cervello. Modell compare e le riprese video si interrompono. Scully corre in soccorso del collega e lo trova seduto a un tavolo davanti a Modell, impegnato in una specie di roulette russa. L'agente punta l'arma contro Scully, che lo incita a combattere Modell. Scully riesce a interrompere la concentrazione di Modell azionando l'allarme antincendio. Mulder spara quindi al suo avversario.
Modell č in uno stato di come dal quale non si risveglierā. Il tumore era rimasto operabile fino alla fine, ma egli aveva rifiutato ogni cura. Era solo un piccolo uomo che voleva sentirsi potente.

Spiegazione del titolo: soprannome del protagonista dell'episodio

Retroscena:
La Fox ha creato problemi per l'inserimento in questo episodio della scena della roulette russa. L'ufficio standard etici della Fox ha consultato anche altre reti televisive, che hanno confermato di non aver mai trasmesso scene di roulette russa, anche se scene simili erano state messe in onda. Il timore della rete era che qualche ragazzino impressionabile si mettesse in testa idee pericolose. Tuttavia Vince Gilligan, ideatore dell'episodio, non voleva rinunciare a questo finale e alla fine la scena č stata inserita.
Nel copione Mulder avrebbe dovuto chiedere se la minitelecamera ricevesse Discovery Channel, ma Duchovny ha preferito sostituire il canale originario con Playboy, confermanto l'inclinazione di Mulder per la pornografia.
Nella sequenza iniziale, Modell osserva una finta rivista, il cui disegno di copertina ricorda il Flukeman di "The Host". Inoltre, l'articolo di spalla dice: "Cresce la depravazione in una fortunata serie TV"; la folto mostra il responsabile degli oggetti di scena, Ken Hawryliw, con una spogliarellista, in un'istantanea scattata al suo compleanno.
Nella scena in cui Modell entra nel quartier generale dell'FBI, due delle comparse sullo sfondo sono il cantante dei Foo Fighters, Dave Grohl, e sua moglie Jennifer. Una canzone di questa band, Down in the Park, si trova sul CD Songs in the Key of X, che ospita le musiche ispirate dalla serie.

Episodio Precededente - Episodio Seguente