3x18 Teso Dos Bichos

L'urna maledetta

Scritto da: John Shiban
Diretto da:: Kim Manners
Data di trasmissione USA: 8 Marzo 1996
Data di trasmissione Italia: 27 Ottobre 1996

Durante degli scavi archeologici in Ecuador viene disseppellita un'urna contenente i resti di una sciamana. Il dottor Roosvelt ordina che l'urna sia preparate per il trasferimento, ma il direttore degli scavi, Alonso Bilac, gli fa notare che gli indios sono contrari in quanto ritengono che i resti della sciamana siano sacri per la tribų. Nella notte, i membri della tribų e Bilac bevono del liquido giallastro da una tazza cerimoniale. Intanto, un gigantesco giaguaro si lancia contro Roosvelt.
Tre settimane pių tardi, nell'ala del museo di Boston dove l'urna č stata trasportata, un guardiano scivola su una pozza di sangue e si scopre che uno dei ricercatori č scomparso. Mulder e Scully vengono informati che i membri della tribų hanno protestato per l'espropriazione dell'urna presso il Dipartimento di Stato. Il capo ricercatore, il dottor Lewton, accenna all'esistenza di una maledizione, secondo la quale i profanatori delle ossa verranno divorati dallo spirito del giaguaro.
Mona Wuster, una giovane ricercatrice, riferisce agli agenti che Bilac si era schierato a favore degli indigeni. Gli agenti si recano dallo studioso, che appare confuso e assente. Scully lo ritiene un indiziato, mentre Mulder č incuriosito dalla maledizione.
Il dottor Lewton scopre che la sua auto non vuole mettersi in moto. Sollevato il cofano, trova il motore sporco di sangue. Qualcosa lo aggredisce trascinandolo lontano. Giunta sulla scena, Scully trova dei topi morti nel motore e interroga Mona sul conto di Bilac. Ispezionando il bosco, Mulder trova delle viscere umane appese a un albero.
Mona va da Bilac, che ha un aspetto malaticcio e si comporta in modo strano. L'uomo sta bevendo del liquido giallastro, un allucinogeno che lui chiama "il Vino dell'Anima". Mona informa Scully della sua visita a Bilac.
Udendo dei rumori, Mona si reca nei bagni dove le tazze vibrano minacciosamente: una marea di topi cerca di arrampicarsi fuori. Mulder, recatosi al museo per cercare Mona, trova Bilac seduto in ungolo nei bagni. L'uomo dice che Mona č morta e che lo spirito non si č ancora placato. Controllando i bagni, gli agenti scoprono topi morti in tutte le tazze, trovando anche il primo cadavere, quello del cane di Mona, morto perché si era cibato di un gatto che aveva mangiato un topo avvelenato. Notando la presenza di topi in ogni delitto, Mulder suggerisce che lo spirito possa trasmigrare nei corpi di altri animali.
Nel frattempo, Bilac scompare dalla stanza in cui era stato rinchiuso, lasciando tracce che portano a un condotto di ventilazione. Mulder ipotizza che Bilac possa essere fuggito attraverso il condotto, oppure esservi stato trascinato.
Nelle gallerie, gli agenti trovano i cadaveri di Lewton e Bilac, mentre vengono aggrediti da una folla di gatti. I corpi vengono poi recuperati, ma dei gatti non c'č traccia. Le morti misteriose, attribuite a aggressioni da parte di animali, spingono il Dipartimento di Stato a restituire l'urna all'Ecuador.

Spiegazione del titolo: "teso" = tumulo funebre; "bichos" = piccoli animali. Quindi "cimitero per piccoli animali"

Retroscena:
Molti dei collaboratori a questo episodio sono rimasti delusi dal risultato finale, l'episodio si č rivelato uno dei pių deboli dell'intera stagione e un incubo dal punto di vista della realizzazione. Una volta completata la produzione, Kim Manners ha regalato a tutti i membri della troupe delle magliette con scritto "Sopravvissuto a Teso Dos Bichos" e "Salmone Due", in riferimento al copione, che cambia colore a ogni revisione. In questo caso, la riscritture furono talmente numerose, che alla fin si sono ritrovati per la seconda volta con un copione rosa salmone.
Manners attribuisce il fallimento dell'episodio alla premessa di base; egli sostiene che i gatti non facciano paura a nessuno, per questo aveva proposto di far apparire il giaguaro nelle gallerie sotterranee. Inoltre, Gillian Anderson, a causa della sua allergia per i felini, ha dovuto lottare con un gatto impagliato. L'addetta agli animali, Debbie Coe, ha inserito delle minuscole scale all'interno delle tazze dei gabinetti, in modo che i topi si arrampicassero agevolmente, senza ferirsi.
Il titolo stesso dell'episodio ha creato qualche problema in quanto esistono delle traduzioni pių maliziose di quella che lo scrittore John Shiban aveva in mente. Per lui, Teso, in portoghese arcaico, significa "tumulo funebre", mentre bichos vuol dire "piccoli animali". Tuttavia, in Colombia e in Venezuela, bichos č un termine colloquiale per "testicoli".
Il film "Ben" (1972), citato da Scully, č il seguito di "Willard e i topi" (1971), pellicole in cui appaiono centinaia di ratti.
Ron sauve, che interpreta il guardiano del museo, era giā apparso come caporeparto di un impianto di depurazione degli scarichi urbani in The Host".

Episodio Precededente - Episodio Seguente