3x24 Talitha Cumi

Il guaritore

Scritto da: Chris Carter
Diretto da:: R. W. Goodwin
Data di trasmissione USA: 17 Maggio 1996
Data di trasmissione Italia: 3 Aprile 1997

In un fast food, un uomo si lamenta della scarsa considerazione di cui gode sul lavoro, quindi estrae una pistola e minaccia la folla. Un uomo dall'aria gentile cerca di calmarlo. Qualcuno cerca di scappare e l'uomo ferisce tre persone prima di essere colpito da un poliziotto. L'uomo gentile lo tocca, e la ferita si richiude. Quando Mulder e Scully giungono sulla scena, il Guaritore si è già dileguato.
Nel frattempo, la madre di Mulder si reca alla residenza estiva della famiglia, dove incontra l'Uomo che Fuma. Questi ricorda i "bei vecchi tempi" e vuole che la donna ricordi qualcosa in particolare, quindi i due discutono animatamente.
Skinner informa Mulder che sua madre è stata ricoverata d'urgenza in ospedale. La donna ha avuto un infarto e non riesce a parlare, ma scrive sul taccuino di Mulder la parola PALM.
Una registrazione video del fast food dopo la sparatoria mostra il Guaritore, che tuttavia svanisce dall'immagine. L'uomo, che si fa chiamare Jeremiah Smith, viene catturato dagli agenti dell'Uomo che Fuma e isolato in una cella.
Mulder si reca alla casa estiva e incontra Mr.X, il quale lo informa di aver chiamato l'ambulanza che ha salvato la vita a sua madre, dopo averla vista discutere con l'Uomo che Fuma, come dimostrano varie foto da lui scattate.
Jeremiah Smith si presenta alla sede dell'FBI, sostenendo di non ricordare di aver guarito qualcuno o die essersi allontanato dalla scena della sparatoria. Gli agenti, confusi, lo lasciano libero.
La sera, Mulder, ornato alla casa estiva per perquisirla, trova l'anagramma di PALM: LAMP (lampada). Dopo aver rotto diverse abat-jour, finalmente trova una stana arma a forma di stiletto nascosta in una di esse.
L'Uomo che Fuma interroga Jeremiah Smith, chiedendogli se si rende conto delle conseguenze delle sue azioni. Smith si trasforma in Deep Throat, e domanda quanti altri dovranno morire per il bene del progetto.
Mulder e Scully si recano da Jeremiah Smith nel suo ufficio, ma questi si dilegua tra la folla, assumendo l'aspetto di un altro uomo. Nel frattempo, l'Uomo che Fuma continua il suo interrogatorio, ma questa volta Smith si tramuta nel padre di Mulder e rivela al suo carceriere che sta morendo per un cancro ai polmoni.
L'uomo inseguito da Mulder e Scully è in realtà il cacciatore di taglie alieno. Individuata la prigione di Jeremiah Smith, riprende il suo aspetto e impugna lo stiletto. Ma la cella è vuota.
Mulder viene informato che sua madre potrebbe non risvegliarsi e si reca al suo capezzale. Nel corridoio, scorge l'Uomo che Fuma, lo afferra e lo minaccia con la pistola. Nel frattempo, effettuando un controllo via computer, Scully scopre l'esistenza di numerosi Jeremiah Smith, tutti con il medesimo aspetto.
Mr.X intercetta Mulder nel parcheggio sotterraneo e gli intima di consegnare l'arma aliena. Dopo un breve dialogo, Mr.X colpisce l'agente e i due ingaggiano una lotta furibonda prima di impugnare le pistole.
Scully rientra a casa, dove giunge Jeremiah Smith che la informa che l'uomo da lei incontrato precedentemente era un impostore mandato a ucciderlo. Smith aggiunge di avere informazioni per Mulder. L'agente chiama Scully per avvertirla del pericolo e per darle appuntamento. Smith può quindi avvertire Mulder dei rischi che lo attendono. Mulder vuole che Smith lo segua in ospedale da sua madre, ma i due vengono investiti dalla luce dei fari di un'auto. Il Cacciatore di Taglie scende dall'auto e impugna lo stiletto alieno; anche Mulder estrae la sua arma.

Spiegazione del titolo: "Sorgi, fanciulla" o "Alzati, madre" in aramaico

Retroscena:
L'episodio contiene diversi riferimenti a I Fratelli Karamazov. I dialoghi in cella fra l'Uomo che Fuma e Jeremiah Smith sono basati sulla scena del "Grande Inquisitore", nella quale l'inquisitore giustifica lo stato di ignoranza e schiavitù del suo gregge perché essi non sono capaci di gestire la libertà. Altri riferimenti all'opera letteraria sono il Fast Food, chiamato "Brother K." e il titolo dell'episodio, che in aramaico antico significa "Sorgi, fanciulla" o "Alzati, madre".
Da un punto di vista tecnico, lo stiletto alieno funziona tramite un tubicino idraulico nascosto nella manica dell'attore.

Episodio Precededente