7x09 Signs & Wonders

Signs & Wonders

Scritto da: Jeffrey Bell
Diretto da:: Kim Manners
Data di trasmissione USA: 23 Gennaio 2000
Data di trasmissione Italia: 7 Maggio 2000

A Blessing TN, un ragazzo, Jared Chirp, osserva i risultati di alcuni esami medici e, disgustato, li getta nel cestino. Prepara velocemente una valigia, mentre recita delle preghiere. Vediamo un’ombra all’esterno, sotto la pioggia, che osserva il ragazzo. Jared prende una pistola, poi esce nella pioggia e si dirige di corsa verso un’auto. Una volta all’interno dalla macchina gli cadono le chiavi e, quando allunga una mano per raccoglierle, vede un serpente a sonagli. Cerca di uscire dall’auto, ma la porta non si vuole aprire. Improvvisamente Jared è circondato da serpenti. impugna l’arma da fuoco ed inizia a sparare.
Mulder legge il rapporto riguardante la morte di Jared, che ha ricevuto 116 morsi da 50 serpenti diversi. L’auto del ragazzo chiusa dall’interno, ma quando è stato ritrovato non c’era nessuna traccia dei serpenti, oltretutto quelle specie di serpenti di solito si ibernano durante l’inverno. Sembra un omicidio, ma perché? Scully gli fa notare che religione e serpenti sono molto spesso collegati tra loro e forse l’assassino li ha usati come simbolo religioso. Mulder ipotizza che magari quei serpenti sono davvero al servizio del diavolo.
I due agenti si recano alla Chiesa della comunità di Blessing,per parlare con il reverendo Samuel Mackey della morte di Jared. Gracie, la ragazza di Jared, che è incinta, ascolta per caso la conversazione. Il reverendo Mackey spiega agli agenti che la sua chiesa è fondata sui principi di rispetto ed accettazione di tutti gli uomini e di tutte le credenze, ma Jared faceva parte di una congregazione fondamentalista che pratica la manipolazione dei serpenti. Jared e la sua ragazza, Gracie se n’erano andati ed il reverendo Mackey è convinto che gli altri membri della congregazione, guidati da Enoch O’ Connor, li stavano perseguitando.
Gli agenti si recano alla Chiesa di O’ Connor. La porta è aperta. Non c’è elettricità e dei serpenti scorrazzano liberamente sul pavimento. Mulder e Scully sono spaventati dai serpenti, ma arriva O’ Connor in loro soccorso. Con molta calma il reverendo prende in mano i serpenti e li infila in un sacco di tela, mentre spiega a Mulder e Scully che Jared era morto perché la sua fede era stata messa alla prova e lui aveva fallito. Gli agenti pensano che O’ Connor potrebbe essere un sospetto, ma lo sceriffo lo esclude.
Alla chiesa di Blessing Iris, la proprietaria della pensione in cui Gracie vive, confida al reverendo Mackey che, la notte in cui è morto, Jared ha telefonato in cerca di Gracie, ma lei non gliel’ha passata, perché era tardi. Mackey le chiede di aspettare e continuare la discussione dopo la lettura della Bibbia. Iris si ritira in ufficio per pinzare dei bollettini per la messa. Mentre lavora, improvvisamente, la graffettatrice si trasforma nella testa di un serpente e le morde la mano. Iris va in bagno per lavare la ferita e vede dei serpenti apparire dal nulla. Si mette ad urlare, ma nessuno la sente. In chiesa stanno leggendo la Bibbia e nella Chiesa di O’ Connor stanno maneggiando i serpenti.
Mentre Mulder e Scully parlano con il reverendo Mackey, il corpo di Iris viene portato via. Nessuno ha visto o sentito niente fino a quando non è stato troppo tardi. Il reverendo confida a Mulder cosa le aveva rivelato Iris, che Jared aveva chiamato in cerca di Gracie ed aveva accennato a qualcosa circa il pagare per i propri peccati. Gli agenti parlano con Gracie, lei è convinta che non sia stato O’ Connor a commettere gli omicidi, ma Satana in persona. Si scopre che O’ Connor è il padre di Gracie. Quando è rimasta incinta O’ Connor l’ha sbattuta fuori di casa e l’ha cacciata dalla chiesa.
Mulder e Scully ritornano alla chiesa di O’ Connor e si dividono per indagare. In una baracca Scully trova decine di gabbie contenenti serpenti. Entra O’ Connor che le afferra una mano e la infila in una gabbia di serpenti, dichiarando che deve essere giudicata da Dio. Prima che il serpente la raggiunga, Mulder fa irruzione nella stanza, estrae la pistola e la punta contro O’ Connor, costringendolo a lasciar andare Scully. Il reverendo dice a Mulder “la sua collega avrebbe potuto imparare qualcosa di più su se stessa, se lei non mi avesse fermato”.
Sua moglie Alice è morta nel giugno del 1994, sembra durante una messa in cui si praticava la manipolazione dei serpenti. O’ Connor dichiara che Satana è vicino, ma Mulder non può vederlo. O’ Connor viene arrestato. La notte, in cella il reverendo si inginocchia a pregare. Decine di serpenti si intrufolano nella cella attraverso le sbarre.
Il reverendo O’ Connor giace in un letto d’ospedale, in terapia intensiva, ricoperto da morsi di serpente. Gracie impedisce i dottori di somministrargli qualsiasi vaccino anti veleno invocando motivazioni religiose. Scully si domanda se Gracie non stia cercando di uccidere suo padre, lei è cresciuta in mezzo ai serpenti e le dice che suo padre sarà giudicato, se supererà la sua prova di fede, si salverà. Gli agenti ispezionano la camera di Jared e trovano il rapporto medico che mostra che Jared era sterile, quindi non poteva essere lui il padre del bambino di Gracie. Scully ipotizza che forse Jared è stato ucciso perché ha scoperto la verità.
All’ospedale il reverendo Mackey consiglia a Gracie di affidarsi alla medicina, perché si può credere in Dio, credendo nei miracoli della medicina. Quando Mulder e Scully giungono all’ospedale, scoprono che O’ Connor è scappato con Gracie e nessuno sa come sia potuto accadere. Mackey dice loro che Enoch è il padre del bambino, per questo Gracie voleva tenerlo lontano da lei. O’ Connor trascina la figlia nella sua chiesa, dove lo stanno aspettando gli altri membri della congregazione. Gracie cerca di liberarsi, ma loro la bloccano e dal suo ventre fuoriescono dei serpenti a sonagli.
Mulder e Scully arrivano alla chiesa di O’ Connor. Gracie è sotto shock ed ha perso molto sangue. Dalla pozza di sangue sul pavimento si vedono le impronte dei serpenti che sono strisciati via. Arriva un ambulanza per portare via Gracie e Scully va con lei. O’ Connor è scomparso. Mulder si reca nella chiesa di Mackey, temendo che O’ Connor possa attaccarlo. O’ Connor confronta Mackey ed estrae un coltello, Mulder fa irruzione e spara alla spalla di O’ Connor.
Nell’ambulanza, Gracie dice a Scully che suo padre non le ha fatto del male, ma l’ha salvata. Nel frattempo, O’ Connor giace sanguinante sul pavimento e ripete a Mulder che non sa da che parte lui sia, ma gli punta un dito al cuore e gli dice di pensare con quello. Nell’altra stanza, Mackey sta chiamando un’ambulanza, Mulder estrae la pistola e gliela punta contro. Mulder accusa Mackey di essere il padre del bambino e di aver fatto di tutto per distruggere O’ Connor. Mackey gli chiede, se fosse messo alla prova come andrebbe a finire. Appaiono dei serpenti, che circondano Mulder e si infilano nei suoi vestiti.
Scully si precipita alla chiesa e sente Mulder urlare. Riesce a sfondare la porta in tempo per vedere l’ultimo serpente strisciare via, Mulder è stato morso. Più tardi, all’ospedale, Scully dice a Mulder che la polizia non è riuscita a trovare Mackey. Secondo lei, se Mulder è stato messo alla prova l’ha superata, perché è ancora vivo.
>Ad Hamden, in Connecticut, una donna accoglie cordialmente il reverendo Mackey, che si fa chiamare Wells. Il reverendo si chiude nel suo ufficio ed estrae dal cassetto della scrivania un topo. Apre la bocca per mangiarlo, ma dalla sua gola emerge un serpente, che ingoia il topo e si inabissa di nuovo nella sua gola.

Grazie a Fairy ^^

Spiegazione del titolo: Nome della "setta" dell'episodio, e citazione dalla 2° Lettera ai Corinzi.

Retroscena:

Episodio Precedente - Episodio Successivo